COME FAR SENTIRE AMATO IL NOSTRO BAMBINO



I TUOI FIGLI NON SONO FIGLI TUOI
I tuoi figli non sono figli tuoi,
sono i figli e le figlie della vita stessa.
Tu li metti al mondo, ma non li crei.
Sono vicino a te, ma non sono cosa tua.
Puoi dar loro tutto il tuo amore,
ma non le tue idee.
Tu puoi dare dimora al loro corpo,
COME FAR SENTIRE AMATO IL NOSTRO BAMBINO di Bambinimamme.blogspot.itma non alla loro anima,
perché la loro anima abita nella casa dell’avvenire
dove a te non è dato entrare neppure con il sogno.
Puoi cercare di somigliare a loro,
ma non volere che essi assomiglino a te,
perché la loro vita non ritorna indietro e non si ferma a ieri.
Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani. 
Kahlil Gibran

Ho scelto questa poesia perché penso ci possa far riflettere su cosa vuol dire amare i propri figli.
Ormai sono tutti concordi nell'affermare che un bambino amato è un adulto più felice, sicuro di sé e che riesce a realizzarsi nella vita.

Vivere la vita con un pizzico di felicità aiuta a superare più agevolmente i problemi quotidiani.
Vediamo quindi dei piccoli consigli per farlo sentire amato non solo con le parole ma anche con i gesti di tutti i giorni.

  • Facciamo si che il risveglio mattutino sia quanto più dolce possibile, evitando di pressarlo per eventuali ritardi scolastici.
  • Ascoltatelo con attenzione quando parla, cercando di non interromperlo. Non finite le frasi al posto suo, anzi aiutatelo ad esprime i suoi pensieri.
  • Passate del tempo di qualità con i vostri figli e non di quantità. E inutile passare ore ed ore con lui se poi siamo impegnati con cellulari o altro, meglio un'ora al giorno presenti pienamente.
  • Durante i pasti spegnete la televisione, come ho già detto in un altro post, mettersi a tavola è un momento conviviale, in cui discutere con tutta la famiglia. Cercate di affrontare argomenti in cui i bambini possono intervenire e dire la loro. Questo momento ritengo sia il più importante della giornata. Provateci e vi assicuro che non ve ne pentirete.
  • Siate sempre felici per un abbraccio o un bacio da parte di vostro figlio. Un sorriso mancato sarebbe per lui come un rifiuto. Il sorriso è prezioso, non deve mai mancare, induce i bambini alla positività e al rispetto dei sentimenti.
  • Ricordate che noi genitori siamo per i nostri figli un modello da seguire, quindi non pretendete da loro cose che voi stessi non siete in grado di fare, potreste ricevere una risposta del tipo: "E perché tu lo fai?". Date sempre il buon esempio.
  • Fategli delle piccole sorprese, piccoli pensieri, cose che a lui piacciono, lo faranno sentire amato e considerato.
  • Raccontategli delle marachelle che combinava da piccolo, i bambini amano gli aneddoti che li riguardano e le sensazioni che queste suscitavano. Ogni tanto guardate insieme le foto e commentate i momenti immortalati.
    COME FAR SENTIRE AMATO IL NOSTRO BAMBINO di Bambinimamme.blogspot.it
  • Non siate aggressivi nei modi, ricordate che i bambini sono sensibili ed è sempre meglio utilizzare un tono pacato e affettuoso. Nei rimproveri, voce ferma, senza mai urlare.
  • "Sbagliando si impara", a volte noi genitori ci ossessioniamo al pensiero che i nostri figli possano sbagliare e cerchiamo di proteggerli da tutto e tutti senza in realtà dargli la possibilità di vivere. Lasciategli la possibilità di farlo. Certo magari cercate di consigliarli nel migliore dei modi, ma in caso di errore, infierire è inutile. L'errore può essere motivo di crescita e aiuta il bambino a diventare uomo. 
  • Il momento della buona notte è molto importante per il bambino, leggete con lui una favola, raccontategli una storia, abbracciatelo e baciatelo. Tutti questi gesti lo rassicureranno e gli conferiranno un senso di tranquillità che faciliteranno il sonno.
  • Per concludere, rispettateli sempre come individui, ricordate che non sono solo figli nostri ma anche individui liberi e indipendenti.
Baci Demetra